ATL Biellese Aci Sport
7° Rally della Lana Storico 2017 - Biella - 24-25 Giugno 2017
Provincia di Biella Città di Biella

   Segui la diretta dalle prove speciali su RallyLive.it

7° Rally della Lana Storico 2017

Trofeo A112 Abarth Yokohama: la prima di Scalabrin al Lana

La settima edizione del Rally Lana Storico, svoltosi nel fine settimana a Biella, ha ospitato anche la quarta gara del Trofeo A112 Abarth Yokohama nella quale erano quindici gli equipaggi in lizza. Sono però quattordici quelli che entrano nella prima prova, visto il repentino ritiro di Ivano Scotti e Roberto Carnio fermi al primo controllo orario per rottura del motore. Il primo impegno col cronometro, la “Bioglio-Ternengo” fa registrare un tempo strepitoso da parte di Maurizio Cochis e Milva Manganone che staccano di ben 23”3 Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato, a loro volta più veloci di 0”8 di Luigi Battistel e Denis Rech.

La corsa di Cochis si ferma purtroppo allo start della successiva prova a causa della rottura di un semiasse e la gara prosegue con Pietro Baldo e Davide Marcolini che si aggiungono nella sfida, creando un trio tutto veneto alla caccia della vittoria e ci provano Filippo Fiora e Carola Beretta ad inserirsi nella battaglia, assieme a Enrico Canetti e Luca Lucini. La prima giornata di gara si chiude con Scalabrin al comando su Baldo e Canetti; Battistel fora nel corso della quinta prova scivolando in quinta posizione con un ritardo proibitivo e Fiora si deve fermare a causa della guarnizione della testa.

Cochis rientra nella seconda tappa per onorare il Trofeo con la sua presenza e si consola firmando tre delle quattro prove disputate; Baldo saluta la compagnia per un problema al motore e Battistel si produce in un’avvincente rimonta. Brivido per Scalabrin sul penultimo tratto cronometrato che esce di strada ma fortunatamente, grazie al pubblico, riesce a concludere la gara solo con un grande spavento e mantenendo la testa: il palco di Biella lo accoglie, assieme al navigatore Fantinato, quale vincitore della gara davanti a Battistel e Rech in rimonta e a Canetti e Lucini, felici terzi all’arrivo. A Scalabrin è stato anche assegnato il premio speciale “Coppa Marking Products” messa in palio dall’omonima azienda torinese assieme a tre ceste di prodotti enogastronomici per i componenti del podio.

In quarta posizione chiude un efficace Giacomo Domenighini in coppia con Annalisa Vercella Marchese precedendo Giancarlo Nardi e Paola Costa soddisfatti della loro prestazione. La classifica prosegue poi, con la sesta posizione di Giuseppe Cazziolato e Giorgio Volpato e la settima di Filippo Fiora e Carola Beretta, quest’ultima felice per il suo primo arrivo nonostante alcune peripezie; Antonello Pinzoni e Roberto Spagnoli concludono ottavi davanti a Marino e Matteo Labirinti che si aggiudicano la classifica del “Gruppo 1” precedendo Giorgio Pesavento e Andrea Fiorin, decimi assoluti. La gara è stata conclusa anche da Cochis e Manganone e Corsi con Marzocchi, ma come previsto dal regolamento non risultano classificati in quanto, nella prima tappa, non hanno coperto almeno il 70% delle prove speciali.

Tra i ritirati, oltre ai citati Scotti e Baldo anche gli sfortunati Paolo Raviglione e Marco Demontis fermi per un problema elettrico nella seconda tappa. La classifica dopo quattro gare: 1. Battistel 54, 2. Scalabrin 38, 3. Cochis e Canetti 25, 5. Meggiarin 20 – Gruppo 1: 1. Labirinti – Under 28: 1. Scalabrin – “Vintage”: 1. Gallione – Femminile: 1. Meggiarin

Documenti e classifiche al sito web www.trofeoa112abarth.com

Maiolo e Paracchini vincono il Rally Lana Sport

E’ stata una sfida a tre quella che ha animato la settima edizione della gara di regolarità sport, che ha condiviso il percorso del Rally Lana Storico: sono state infatti, dieci le prove di precisione sulle quali si sono sfidati quarantatrè equipaggi, trentasette dei quali hanno concluso la gara

Il primo exploit vede protagonisti Luca Fiore ed Elio Garelli con la Lancia Fulvia HF, i quali partono col piede giusto segnando una sola penalità precedendo i futuri vincitori, Marco Maiolo e Maria Teresa Paracchini, ad un solo centesimo con la Porsche 911 RSR; inizia in salita la gara del favorito Giordano Mozzi navigato da Erica Bombonato sull’Opel Kadett Gt/e, il quale paga dieci penalità e deve iniziare la rimonta fin da subito. Nelle prime battute di gara si mettono in evidenza anche Gianluca Ferrari e Andrea Lumello con la Fiat 124 Sport e Paolo Cuzzolin con Sara Valle sulla Porsche 911. La prima giornata di gara si chiude dopo sei prove, col duo della Loro Piana Classic al comando con cinque punti di vantaggio su Fiore e dodici su Mozzi.

Sono quattro le prove in programma alla domenica: Maiolo è in stato di grazia e realizza solo sette penalità mettendo al sicuro la vittoria dall’attacco di Mozzi che rimonta, ma resta lontano dalla vetta accontentandosi del secondo posto assoluto visto che riesce a scavalcare Fiore che completa il podio salendo sul terzo gradino.

La classifica assoluta vede, poi, al quarto posto Ferrari e Lumello, al quinto Tonanzi e Trivellato su Fiat 127 e al sesto Maielli e Gambino su Peugeot 205 Gti. La settima posizione è di Corniati e Mosca su Lancia Fulvia Coupè e l’ottava di Boario e Stratta con la Toyota Celica seguiti in nona da Quaglio e Angioni su Autobianchi A112; chiudono la top ten Cerruti e Ferrari su Opel Kadett Gt/e.

Da segnalare in tredicesima posizione l’equipaggio della Repubblica Ceca formato da Martin e Petr Uhrik in gara con una Skoda MB 1000. Paola Travaglia e Valentina Vettoretto su Lancia Beta Coupè si aggiudicano la classifica femminile, mentre Biella Motor Team svetta nella classifica delle scuderie.

7° Rally Lana: vittoria per “Lucky” e Pons

E sono quattro le vittorie in altrettante gare del Campionato Italiano Rally Auto Storiche per “Lucky” e Fabrizia Pons con la Lancia Delta Integrale Gruppo A coi colori del Rally Club Team Isola Vicentina. Il duo ha corso una gara pressochè perfetta, condizionata dal caldo opprimente della prima tappa e dalle strade rese viscide dal temporale del primo mattino e non ha esitato, all'arrivo, a definirla la più difficile e sofferta della stagione in corso.

La svolta della gara è avvenuta nell'ottava prova, la “Romanina due”, resa estremamente viscida dalle foglie cadute durante il violento temporale del primo mattino: “Lucky” adotta la tattica perfetta, si porta in vantaggio sfruttando il vantaggio della trazione integrale e sugella la vittoria con lo scratch nell'ultima speciale concludendo con 13”6 su un mai domo Marco Bianchini in coppia con Daiana Darderi sulla Lancia Rally 037 con la quale si sono aggiudicati ben cinque delle dieci speciali disputate; a penalizzarli nella prima giornata è stato il gran caldo, specie nella speciale di chiusura, ma soprattutto nella già citata “Romanina due” dove transitavano per secondi, ritrovandosi a pulire la strada e pagando un pesante distacco. Il podio viene completato da un convincente Corrado Pinzano, una tantum in gara con le auto storiche e per la prima volta alla guida della Lancia Delta Integrale Gruppo A che ha diviso con Marco Zegna: dopo averne preso le misure nelle prime due prove, si esprime ad alti livelli firmando ben tre speciali e chiude con un meritato terzo posto assoluto.

Ai piedi del podio, ma primi in 2° Raggruppamento, sono Davide Negri e Roberto Coppa con la Porsche 911 RSR Gruppo 4; l'esser partiti per primi nella seconda tappa, in virtù della posizione di testa del giorno prima, li ha fortemente penalizzati sulla “Romanina due” in quanto si sono trovati a dover pulire la strada prendendo più di un rischio per tenere la vettura in strada. Elia Bossalini e Francesco Granata sono autori di una gara regolare e concludono quinti con la Porsche 911 SC/RS Gruppo B.

Ottima prestazione per Ivan Fioravanti e Vincenzo Torricelli che chiudono sesti assoluti vincendo il 3° Raggruppamento con la Ford Escort RS Gruppo 4 e sul settimo gradino del podio salgono Marco Superti e Battista Brunetti con la Porsche 911 SC Gruppo 4 che li ha fatti penare per un problema alla scatola guida già riscontrato nel primo giorno di gara. Scorrendo l'assoluta, in ottava posizione si trova la Porsche 911 RSR di Marco Bertinotti e Andrea Rondi e a seguire, noni, Graziano Boetto e Simona Mantovani autori di una gara di spessore con l'Opel Kadett GSI Gruppo A; la decima posizione va alla BMW M3 di Maurizio Stasia e Claudio Cappio. Marco Dell'Acqua ed Emanuele Paganoni vincono la classifica del 1° Raggruppamento davanti alle Lancia Fulvia HF di Massimo Giuliani e Claudia Sora e di Fabrizio Pardi e Veronica Azzinnari.

Tanti i colpi di scena anche nel Trofeo A112 Abarth Yokohama che ha celebrato la prima vittoria per i giovani veneti Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato che hanno preceduto Luigi Battistel e Denis Rech ed Enrico Canetti con Luca Lucini. La Michelin Historic Rally Cup premia Bruno Migliara e Oriella Tobaldo su Opel Ascona 400 nel 3° Raggruppamento, Bertinotti e Rondi nel 2° e Giuliani e Sora nel 1°.

7° Rally Lana: Negri al comando nella prima tappa

Si è conclusa la prima giornata di gara del 7° Rally Lana Storico: una frazione di gara corsa a ritmi elevati e caratterizzata dalle alte temperature che hanno mantenuto quanto in previsione nei giorni precedenti, e condizionato in parte le prestazioni di alcuni piloti. Bianchini e Darderi vincono tre prove con la Lancia Rally 037 ma un calo fisico li priva della prima posizione che avevano tenuto per quattro prove a favore di Negri e Coppa autori di una gara regolare e senza sbavature. “Lucky” e Fabrizia Pons lamentano una regolazione non ottimale di un differenziale, ma sono saldamente in terza posizione a 9”5 dalla vetta.

E' la “Bioglio-Ternengo”, la più breve delle cinque prove, ad aprire le ostilità del rally partito alle 9.30 dal Centro Commerciale Gli Orsi; Davide Negri e Roberto Coppa se l'aggiudicano con la Porsche 911 RSR Gruppo 4 con 2”3 su Marco Bianchini e Daiana Darderi su Lancia Rally 037 Gruppo B; il terzo tempo è quello di Elia Bossalini e Francesco Granata a 3”0 dalla vetta e a 4”1 si trova la Lancia Delta Integrale di “Lucky” e Fabrizia Pons. Quinto tempo per Alberto Salvini e Davide Tagliaferri, che pagano 6”5 al leader provvisorio, anch'essi con la Porsche 911 RSR Gruppo 4. Il miglior tempo del 3° Raggruppamento lo realizzano Ivan Fioravanti e Vincenzo Torricelli con la Ford Escort RS Gruppo 4, mentre quello del 1° lo firmano Marco Dell'Acqua ed Emanuele Paganoni con la Porsche 911 S. Non entrano in prova Maurizio Finati e Martina Codotto per un problema elettrico alla Fiat 124 Abarth e lungo il tratto sono altri sette gli equipaggi ritirati. Nel Trofeo A112 Abarth Maurizio Cochis e Milva Manganone realizzano un tempo strepitoso staccando di 23”3 Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato e di 24”1 Luigi Battistel e Denis Rech.

Il secondo confronto è sulla “Baltigati” e tocca a Bianchini realizzare il miglior tempo, che gli vale anche la vetta della classifica, con Negri che passa secondo a 3”5; Bossalini mantiene il terzo posto seguito da “Lucky” e Salvini e rimane invariata la situazione nel 1° e 3° Raggruppamento. Si ritirano Volpato e Sordelli per un problema al motore e anche nel Trofeo A112 si registra un colpo di scena: Cochis rompe un semiasse sulla linea di partenza ed è costretto al ritiro lasciando via libera agli inseguitori e Battistel ne approfitta per vincere la prova davanti a Scalabrin e Baldo.

Tocca alla “Noveis” e si registra lo scratch di Corrado Pinzano e Marco Zegna che per la prima volta sono in gara con la Lancia Delta Integrale: il loro exploit vale anche un posizione e a metà giornata sono quinti mentre davanti a loro tutto rimane invariato con Bianchini al comando con 1”6 su Negri che rosicchia qualche decimo. Tra le “2 litri” del Gruppo 2 spicca la sfida tra la Ford Escort RS dei Pettinato padre e figlio e l'Opel Kadett Gt/e di Nerobutto e Varale staccati di soli 7 decimi. Di spessore anche la prestazione di Boetto e Mantovani tredicesimi con l'Opel Kadett GSI Gruppo A.

Si ritorna alla Bioglio-Ternengo e Bianchini si ripete, allungando, seppur di poco, su Negri che non molla. “Lucky” conserva la terza piazza a 8”8, Bossalini è quarto a 11” e Pinzano si conferma quinto staccato di 29”1. Si fermano Chentre e Canepa (Lancia Delta Integrale), Forti e Borini (Porsche 911 RS), Barsanti e Pollini (Ford Escort RS) e Delle Coste con Regis Milano (Fiat Ritmo). La prova viene sospesa dopo l'uscita di strada del numero 44, Cravero su Fiat 127, e la conseguente ostruzione della strada che fa decretare il passaggio in trasferimento per le restanti vetture e quelle del Trofeo A112.

7° Rally Lana: terminate le verifiche

– Sono terminate da poco le operazioni di verifica del 7° Rally Lana Storico e dell'annessa regolarità sport, fase preliminare che si è svolta in centro città e superata da centoquarantotto equipaggi; una defezione nel rally – manca l'equipaggio numero 83 - ed una nella regolarità, col 307 che non si è presentato.

E' tutto pronto per la gara, che domani, sabato 24 prevede la parte più corposa con la disputa di sei prove speciali per circa settanta chilometri cronometrati; s'inizia con la “Bioglio – Ternengo” di 9,970 chilometri, che sarà seguita dalla “Baltigati” lunga 13,030 con la famosa inversione di Curino e il terzo impegno sarà sulla “Noveis” che misura 11,990 chilometri.

Dopo il riordino presso il centro commerciale Gli Orsi, le prove saranno ripetute per arrivare a concludere, nello stesso luogo, la prima giornata di gara alle 17.26. Dopo le ottantaquattro vetture del rally, con uno spazio di tre minuti, partiranno le quindici del Trofeo A112 Abarth Yokohama; altri sei minuti distanzieranno le quarantatrè della regolarità sport e altrettanti minuti per quelle della “All Stars”.

Domani, inoltre, sarà anche possibile seguire in modalità streaming il rally, grazie all'accordo stipulato con Rallylive.it; lo staff dell’emittente ligure Primocanale, curerà la messa la copertura di quattro prove speciali con le riprese da Bioglio e sulla Baltigati alla storica inversione di Curino.

7° Rally Lana Storico: le prove e gli orari

Ecco le informazioni utili riguardo alle cinque prove speciali del Rally Lana Storico; di seguito, le indicazioni delle strade interessate, con gli orari di chiusura delle stesse e quelli teorici dello start della prima vettura. Si ricorda che le vetture iscritte sono centocinquanta e tra quelle del rally, della regolarità sport e della “All Stars” vi saranno degli spazi di alcuni minuti; si raccomanda di rispettare scrupolosamente le indicazioni dei commissari di percorso e di evitare di sostare in zone pericolose o vietate.


PS 1–4 “BIOGLIO-TERNENGO” – Km. 9,97. 1° passaggio 10.05, 2° passaggio 14.20
Tratto di strada provinciale SP 205 dal km 4,929 al km 2,100, via per Pettinengo SP 209 dal km 1,600 al km 5,200, via Triverio, SP 208 fino a bivio SP 200 Banchette. Di competenza dei comuni di Bioglio e Ternengo. Chiusura del tratto stradale – Sabato 24/06/17 dalle ore 8,45 alle ore 18,30. La PS Bioglio non ha subito cambiamenti rispetto alle due scorse edizioni, a parte il “nome” della prova stessa divenuto BIOGLIO/TERNENGO. Da frazione Sanguinetti si scende lungo un tratto tortuoso e molto guidato verso Ternengo, passando dalla stretta inversione di fronte al municipio si risale verso il comune di Bioglio lungo un tratto in falsopiano ed in leggera salita ricco di curve e controcurve, arrivati alla frazione Portula si affronta un passaggio cult del Rally Lana, l’inversione che porta dopo circa due chilometri al cinquecentenario santuario di Banchette, dove è posto il fine prova. Ne esce una prova molto tortuosa e molto guidata, in cui si alternano brevi discese e brevi salite e falsopiani, con una sede stradale prima stretta e poi media, poi nuovamente stretta e nuovamente media, per poi diventare più ampia e con un buon fondo nel tratto finale. Chiusura strade dalle 9.00


PS 2–5 “BALTIGATI” Km. 13,03. 1° passaggio 10.49, 2° passaggio 15.04
Strade provinciali SP 232 fino al km 6,450, SP 234 dal 7,880 al km 0,000. Di competenza dei Comuni di Soprana, Curino e Pray. Chiusura del tratto stradale – Sabato 24/06/17 dalle ore 9,30 alle ore 18,45. Si tratta dell'unica prova speciale sempre presente dal 1975 ed è probabilmente la più significativa. Dalla frazione Baltigati di Soprana, i concorrenti arriveranno a Pray in un succedersi continuo di tratti veloci alternati ad altri più lenti, molto impegnativi per la guida. Il percorso tocca punti familiari agli appassionati, come l'insidiosa inversione di Curino e il tornante conclusivo a Pray. Altri passaggi spettacolari saranno quello a San Bononio, a curva di Santa Maria e il tratto tortuoso poco dopo il bivio per le frazioni Colmo e Olzera. La strada sabato sarà chiusa dalle 9,45.


PS 3–6 “NOVEIS” Km. 11,99. 1° passaggio 11.31, 2° passaggio 15.46
Fraz. Piana, Coggiola fino a Noveis, Caprile, Fraz. Venarolo Ailoche, Via Primo Maggio, Fraz. Giunchio. Di competenza dei comuni di Coggiola, Caprile, Ailoche. Chiusura del tratto stradale – Sabato 24/06/17 dalle ore 10,00 alle ore 19,30. Novità del Lana 2016, viene riproposta nella stessa conformazione. La partenza è posta dopo la frazione Biolla di Coggiola, lungo la strada che sale all'Alpe di Noveis. Dopo aver scalinato, si scenderà lungo un tratto molto tortuoso e guidato fino al bivio Ailoche/Caprile. Da qui si riprenderà, al contrario, il tracciato della prova Ailoche 2014 fino alla frazione Giunchio, dove terminerà il percorso. La strada sabato sarà chiusa dalle 10,30.


PS 7–9 “CAMPORE” Km. 11,51. 1° passaggio 9.39, 2° passaggio 13.02
Fraz. Violetto, fraz. Badone, tratto di strada provinciale SP 222 dal km 0,800 al km 2,500, SP 223 dal km 3,000 al km 0,050, strade comunali fraz. Frignocca, fraz. Orcurto, fraz. Prina, fraz. Ramaccio, fraz. Gronda, SP 225 dal km 1,200 al km 3,980, SP 229 fino al bivio con SP 226, fino al bivio con SP 200. Di competenza dei comuni di Valle Mosso, Strona, Mezzana M. e Soprana. Chiusura del tratto stradale – Domenica 25/06/17 dalle ore 8,00 alle ore 17,00. Prova monumento del rally della Lana Storico con “Università della curva”: la famosissima inversione di Crocemosso. E' invariata rispetto alle edizioni 2015 e 2016. Molto guidata, lenta ed estremamente tortuosa, parte dalla frazione Violetto di Valle Mosso con un falsopiano costellato di curve dentro-fuori, per poi salire fino a Crocemosso su strada larga e veloce, scendere in un toboga di curve strette fino alle porte di Strona. Quindi, si risalirà ancora, in un susseguirsi di curve con brevissimi tratti rettilinei. Arrivati in prossimità della frazione Montaldo di Mezzana, dopo una secca inversione a sinistra, i piloti inizieranno il tratto finale lungo poco più di un chilometro. La strada domenica chiuderà dalle 8,40.


PS 9–10 “ROMANINA DUE” Km. 11,21. 1° passaggio 10.23, 2° passaggio 13.46
Sp 105 fraz. Gallo Camandona, strade comunali fraz. Pettani, fraz. Molino, fraz. Vacchiero, Sp 107 fraz. Pianezze Callabiana, Sp 105 , fino a Fraz. Golzio Andorno. Di competenza dei comuni di Camandona, Callabiana e Andorno. Chiusura del tratto stradale – Domenica 25/06/17 dalle ore 9,00 alle ore 17,30. Ultima prova speciale, che misura sei chilometri in meno di quella storica. La partenza è posta alla frazione Gallo, all'inizio della discesa che porta alla diga di Camandona, da dove si entrerà a Callabiana. Passando l'inversione di Pettani, i concorrenti arriveranno con una discesa/salita a frazione Governati, da dove scenderanno a frazione Pianezze, vicino al lanificio Barbera. Quindi, risaliranno attraverso una stratta tortuosa ma veloce e, dopo il transito nel centro di Callabiana, proseguiranno in direzione del bivio Marcone. Da qui si scenderà in direzione di Andorno, con il fine prova posto alle porte della frazione Golzio. La strada domenica sarà chiusa dalle 9,20. Limitazione al servizio dei trasporti pubblici Le strade interessate alla manifestazione, ed in particolare, quelle chiuse al traffico, non sono interessate dalla circolazione di mezzi di trasporto pubblico nei giorni festivi.

Pubblicati gli Elenchi Iscritti

Pubblicati nella sezione Concorrenti i tre files degli elenchi iscritti (Provvisori) di Rally, Regolarità Sport e All Star.

Presentato il 7° Rally Lana Storico

Si è tenuta nella mattinata odierna, la conferenza di presentazione alla stampa della settima edizione del Rally Lana Storico, quinto appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche, che si svolgerà dal 23 al 25 giugno prossimi a Biella.

L'evento è stato ospitato presso il Comune di Biella e oltre agli organizzatori Mauro Bocchio e Gabriele Bodo erano presenti la Direttrice del locale Automobile Club, Dottoressa Elena Caterina Forte, e l'Assessore allo sport Sergio Leone, oltre a diversi giornalisti in rappresentanza della stampa locale. Di particolare interesse è stato l'intervento di Bocchio, il quale ha illustrato la parte tecnica della manifestazione, evidenziando soprattutto le misure che verranno applicate lungo le prove speciali al fine di garantire al meglio la sicurezza di spettatori ed equipaggi; lo stesso Bocchio ha anche svelato che per l'edizione del 2018 si prevede di svolgere alcune prove in notturna.

Sempre nella giornata odierna si sono chiuse le iscrizioni e in attesa del conteggio delle effettive adesioni, sono stati anticipati dei numeri provvisori che parlano di oltre novanta equipaggi nel rally, compresi i quindici in gara nel Trofeo A112 Abarth Yokohama, una quarantina nella regolarità sport, ai quali vanno sommarsi una mezza dozzina della “all-stars”. Terminata l'operazione di protocollo si provvederà alla stesura degli elenchi che presumibilmente saranno pubblicati nella giornata di mercoledì 21 giugno.

Un nuovo premio speciale per il 7° Rally Lana

E’ di questi giorni la notizia che il già ricco montepremi del 7° Rally Lana Storico andrà ad aumentare la consistenza grazie ad una nuova iniziativa dedicata alle Autobianchi A112 Abarth che saranno in gara nel Trofeo a loro dedicato, che a Biella ritroverà gli sfidanti per il quarto appuntamento stagionale. La “Coppa Marking Products”, così è stato infatti denominato il premio, sarà assegnata al primo equipaggio classificato nel Trofeo A112 Abarth – Yokohama; ma non è tutto in quanto i primi tre equipaggi, una volta saliti sul podio, riceveranno anche altrettante ceste di prodotti locali messi in palio dall’azienda torinese Marking Products.

Nel frattempo procede l’attività organizzativa della manifestazione organizzata da Veglio 4x4 e BMT Eventi: nei giorni scorsi è stato effettuato con esito positivo il collaudo del percorso da parte delle autorità competenti e l’attenzione si rivolge agli equipaggi, che avranno tempo sino alle 18 di lunedì 19 giugno per perfezionare l’iscrizione al quinto appuntamento del CIR Autostoriche e quarto del Trofeo A112 Abarth Yokohama, Michelin Historic Rally Cup e Memory Fornaca.

  Due AVVISI ai concorrenti

Comunicazione rivolta a tutti i concorrenti del Rally Lana Storico 2017:

1. Causa un recente smottamento sulla strada comunale Crocemosso/Strona, tra le frazioni Ramaccio e Gronda, è stato aperto un cantiere per il rifacimento della sede stradale, con chiusura della normale circolazione, dal 14 giugno 2017 al 22 giugno 2017.

Il cantiere è posizionato al simbolo 12 di pag. 101 Settore 12 del Road Book.

Ne consegue che la P.S. 7/9 “CAMPORE” nel tratto tra il simbolo 10 di pag. 100 ed il simbolo 13 di pag. 101 NON E’ PRATICABILE per le ricognizioni previste in data 17 giugno 2017



2. Si avvisa fin d'ora, che la punzonatura degli pneumatici sarà effettuata contestualmente alle verifiche tecniche (possibilmente prima) in via Aldo Moro a Biella.
Nella sezione documenti è possibile trovare la piantina della disposizione logistica in Biella di tutte le attività pre-gara.

Ringraziamo tutti i partecipanti per la gentile collaborazione.

Tutte le validità del 7° Rally Lana Storico

Biella, 30 maggio 2017 – Dopo le prime quattro gare del CIR Autostoriche 2017 e la chiusura del primo girone, a Biella dal 23 al 25 giugno la massima Serie nazionale ripartirà con la seconda tornata di quattro rally, ma lungo le dieci prove speciali in programma si sfideranno anche i protagonisti delle varie Serie riconosciute da Acisport. Il Trofeo A112 Abarth Yokohama, che dopo i primi tre appuntamenti sta avendo un notevole riscontro con una media record di ventidue equipaggi a gara, farà tappa a Biella per il quarto round che si prevede ricco di emozioni ed agonismo come i precedenti. Non mancheranno, poi, i contendenti della Michelin Historic Rally Cup anch’essa arrivata al quarto dei sei rally a calendario e il Lana Storico sarà la sfida numero quattro anche per il Memory Fornaca organizzato dall’Associazione Amici di Nino di Chieri (TO); a queste a ad aggiungersi la validità per il Campionato Piemonte – Valle d’Aosta Rally Storici.

Ad arricchire la gara vi saranno anche i tradizionali ed importanti premi speciali messi in palio come per le edizioni precedenti ad iniziare dal 4° Trofeo Città di Biella da aggiudicare all’equipaggio vincitore della classifica assoluta; saranno poi assegnati il 4° Trofeo BMT alla prima scuderia classificata ed il 3° Trofeo Memorial Meme Gubernati, che andrà nelle mani del primo equipaggio biellese in classifica.

Nel frattempo sono state aperte le iscrizioni e si ricorda che sarà possibile inviare i moduli sino alle 18 di lunedì 19 giugno prossimo.

Sarà il nuovo Relais Santo Stefano di Sandigliano, la sede prevista per la consegna dei road book nella giornata di sabato 17 giugno, nelle fasce orarie 9.30 – 12.30 e 14.30 – 16.30; l’Agorà Hotel, come nelle edizioni precedenti, ospiterà la direzione gara oltre alle verifiche sportive in programma nel pomeriggio di venerdì 23 dalle 16 alle 21. Le tecniche si svolgeranno nell’antistante Piazza Vittorio Veneto dalle 16.30 alle 21.30.

Aprono le iscrizioni al 7° Rally Lana Storico

Squadra che vince non si cambia, recita un famoso detto. Ed è quanto hanno pensato gli organizzatori del Rally Lana Storico, Veglio 4x4 e BMT Eventi, che per la settima edizione della gara biellese hanno deciso di proporre il medesimo programma del 2016 forti dei consensi riscossi undici mesi or sono. Rally storico, regolarità sport e “All Stars” si svolgeranno a Biella dal 23 al 25 giugno prossimi mantenendo la formula sui due giorni di gara con una tappa più lunga al sabato e la successiva che terminerà nel primo pomeriggio di domenica. Lo sfoltimento del chilometraggio apportato nel 2016 e la costante crescita dell’appeal del rally hanno dato i migliori frutti proprio lo scorso anno quando il “Lana” fu il rally del 2016 col maggior numero d’iscritti: si raggiunsero infatti le 109 unità nel rally e le 170 totali conteggiando quelle di regolarità e all stars.

Confermata la validità per il Campionato Italiano Rally Autostoriche del quale sarà il quinto degli otto eventi, il “Lana” ospiterà anche il quarto round del Trofeo A112 Abarth Yokohama, della Michelin Historic Rally Cup e del Memory Fornaca.

Le iscrizioni resteranno aperte da giovedì 25 maggio sino alle 18 di lunedì 19 giugno e venerdì 23 si entra nel vivo con le operazioni di verifica con le sportive previste all’Agorà Hotel in Viale Lamarmora a Biella e le tecniche nella vicina Piazza Vittorio Veneto. La consegna del radar è in programma sabato 17 giugno presso l’Agorà Hotel nelle fasce orarie 8.30-12.30 e 14.30-16.30; nella stessa data sono autorizzate le ricognizioni dalle 10 alle 18 e altrettanto avverrà venerdì 23 dalle 9 alle 14.

Il Centro Commerciale “Gli Orsi” si conferma uno dei poli fondamentali per la manifestazione mettendo a disposizione gli spazi per la partenza, i tre riordini compreso quello notturno, l’arrivo e la cerimonia delle premiazioni.

Il percorso si snoderà su 375 chilometri dei quali 115,42 interessati dalle dieci prove speciali – cinque diverse da ripetere – e altrettante prove di precisione per la regolarità sport; sei i tratti cronometrati nel primo giorno di gara e quattro nel secondo e sarà sicuramente apprezzata la scelta di mantenere invariati programma e percorso soprattutto da quegli equipaggi provenienti da fuori regione che saranno agevolati sia nelle ricognizioni quanto nel rientro alle rispettive sedi.

La prima tappa scatterà alle 9.30 di sabato 24 giugno per terminare alle 17.26 mentre la seconda anticipa di mezzora partendo alle 9 per concludersi alle 14.31 e dare inizio alla cerimonia delle premiazioni. Direzione gara, segreteria, albo di gara e sala stampa saranno, come negli anni scorsi, ospitate presso l’Agorà Hotel.

Inseriti i primi documenti dell'edizione 2017

Nella sezione Concorrenti del sito sono stati inseriti i seguenti documenti: Locandina ad uso dei giornalisti, Schede di iscrizione di Rally, Regolarità e All Stars, Tabelle Tempi e Distanza di Rally, Regolarità e All Star ed infine la cartine della prima e seconda giornata sia del Rally sia della regolarità.

Nei prossimi giorni ulteriori informazioni.

In evidenza

Partner

Sponsor