ATL Biellese Aci Sport Regione Piemonte Piemonte Sport
13° Rally della Lana Storico 2024
Provincia di Biella Città di Biella ACI di Biella

13° Rally della Lana Storico 2024

Il 13° Rally Lana Storico tocca quota 156 iscritti

Sarà l’imminente Rally Lana Storico in programma a Biella venerdì e sabato prossimi, a rimettere in gioco Anche per la tredicesima edizione il Rally Lana Storico propone un elenco iscritti a tre cifre per quanto riguarda il rally valevole per il Campionato Italiano confermandosi tra i più frequentati del settore ma a sorprendere è la cifra raggiunta dal rally di regolarità che conta ben cinquanta equipaggi, numero mai raggiunto da gare simili sul territorio nazionale.

Quinto degli otto valevoli per il Tricolore Rally Auto Storiche, quello organizzato da Veglio 4x4 e BMT Eventi in collaborazione con l’Automobile Club Biella, anche quest’anno propone un elenco iscritti di assoluto spessore pur con qualche defezione di rilievo.

Ad aprire l’avvincente sfida il cui teatro saranno le sei prove speciali in programma nella giornata del sabato, saranno i siciliani Natale Mannino e Giacomo Giannone su Porsche 911 SC griffata dallo scudetto 2023 conquistato nel 3° Raggruppamento; come sempre, numerose sono le coupé di Stoccarda nelle varie versioni: con le RS del 2° saranno al via i locali Marco Bertinotti e Andrea Rondi a cui si opporranno Alberto Salvini con Davide Tagliaferri e sicuramente anche Lucio Da Zanche, che a Biella ha vinto due volte, navigato per l’occasione da Giuseppe Li Vecchi e non da sottovalutare sono Oreste Pasetto con Carlotta Romano. Grande attesa c’è anche per rivedere all’opera Gianfranco Cunico, stavolta al volante di una 911 in versione Gruppo B riformando l’equipaggio assieme a Luigi Pirollo. Tornando al 3° Raggruppamento, a duellare con la Porsche di Mannino vi saranno anche quelle dei locali Roberto Rimoldi e “MGM” navigati da Roberto Consiglio e Carola Grosso oltre all’esemplare di Beniamino Lo Presti e Agostino Benenti, ma tutti dovranno fare i conti col già sette volte vincitore della categoria Ivan Fioravanti al volante della Ford Escort RS dove lo navigherà Annalisa Vercella Marchese. Occhi puntati anche sul veloce locale Corrado Pinzano, reduce dal San Martino moderno dello scorso fine settimana, che per provare a vincere la gara di casa, assieme a Marco Zegna si affida ad una competitiva BMW M3, vettura che nel 4° Raggruppamento dovrà confrontarsi anche con la Ford Sierra Cosworth di Valter Pierangioli e Arianna Ravano e un posto tra i protagonisti lo prenotano anche Matteo Luise e Melissa Ferro su Fiat Ritmo 130 TC. Nel 1° Raggruppamento, unici in gara sono Giuliano Palmieri e Lucia Zambiasi con l’abituale Porsche 911 S, mentre a giocarsi la classifica femminile saranno tre equipaggi “rosa”: le campionesse in carica Elena Gecchele e Giulia Dai Fiori su Fiat 124 Spider, Laura Galliano e Laura Cragnaz su Peugeot 205 Rallye oltre a Fiorenza Soave assieme a Giorgia Velardi su Fiat Ritmo 130 TC.

A Biella non mancheranno poi i contenenti delle serie private ad iniziare dai quindici equipaggi del Trofeo A112 Abarth che come da regolamento correrà gara a sé stante; vi saranno inoltre gli iscritti al Michelin Trofeo Storico e quelli del Memory Fornaca, l’iniziativa promossa dagli “Amici di Nino” che fedeli alla tradizione attenderanno conduttori e sostenitori al sempre ben fornito gazebo posizionato nella zona delle verifiche tecniche il venerdì pomeriggio.

RALLY AUTO STORICHE DI REGOLARITÀ – Con cinquanta equipaggi iscritti alla regolarità a media proposta nelle due versioni, entrambe valevoli per il neonato Campionato Italiano Rally Auto Storiche di Regolarità, “media 60” e “media 50” il Rally Lana segna un record di adesioni per questo tipo di gare. Mai infatti si era andati oltre la quarantina di equipaggi, cifra comunque toccata lo scorso anno sempre a Biella, segno che la gara proposta da Veglio 4x4 e BMT Eventi riscontra il gradimento degli “addetti ai lavori” tra i quali si leggono diversi nomi dei protagonisti del Tricolore, ad iniziare dai fratelli Verdona su Peugeot 309 GTi attualmente leader nella “60” e presenti sono anche i primi tre della “50” ovvero Gandino – Merenda su A112 Abarth, Concari - Frascaroli con la Lancia Delta 4 Wd oltre a Catanzaro – Beneduce su Mazda 323 F. Tra gli iscritti, anche il Campione italiano ed europeo Maurizio Verini al via con una Fiat X 1/9. Classifiche e documentazione disponibili al sito web www.trofeoa112abarth.com

Andrea Zanovello
AZ Media

 

A Biella sono in 15 nel Trofeo A112 Abarth Yokohama

Sarà l’imminente Rally Lana Storico in programma a Biella venerdì e sabato prossimi, a rimettere in gioco i contendenti del Trofeo A112 Abarth Yokohama che per l’undicesima volta fa tappa a Biella portando in dote quindici equipaggi.

Quarta delle sei in programma, la gara biellese apre il secondo girone nel quale vi sono anche il Rallye Elba Storico con la duplice validità di “gara 1” e “gara 2”, oltre al decisivo Brunello su terra che emetterà i verdetti a fine novembre.

Forti di un primato inattaccabile visto il notevole vantaggio accumulato, Marcogino Dall’Avo e Manuel Piras si presentano a Biella con la possibilità di dare una decisa spallata alla classifica a loro favore; dovranno vedersela con Giuseppe Cazziolato e Stefano Piazza, attualmente terzi ed unici a poterli insidiare vista l’assenza di quattro dei primi sei della generale. Dopo il buon esito del Valsugana tornano in gara Riccardo Pellizzari e Martina Schiavo come anche Marcello Morino assieme a Massimo Barrera. Sulle strade di casa proverà a mettersi in evidenza anche Fabio Basso, con la versione “Gruppo A” condivisa con Mauro Cairati e farà il ritorno in gara anche Giacomo Domenighini navigato da Hermann Clavel. Dopo il buon esordio a Borgo Valsugana si rivedranno anche Lorenzo Bergamaschi e Flavio Sella, come anche Enrico Zuccarini in coppia con Daniele Grechi e, al rally casalingo timbrano il cartellino Maurizio Ribaldone con Massimo Torricelli e gli esordienti Luca Cortellazzi e Federico Busato che saranno in lizza anche per la classifica “under 28”.

Il Lana Storico sarà gara di esordio stagionale nel Trofeo per i liguri Rosario Pennisi ed Angelo Bregliasco come anche per Damiano Almici affiancato da Stefano Pedrini; sarà invece presenza numero tre per Paolo Imperato, stavolta navigato da Lorenzo Fontana, e la seconda per Fabio Vezzola ed Enrico Volpi, il primo in coppia con Nicolò Abbatucci, il secondo con Vittoriano Mei.

Nel pomeriggio di venerdì 21 giugno si svolgeranno le operazioni di verifica e l’indomani, con inizio alle 8.30, la gara prenderà il via dal Centro Commerciale “Gli Orsi” per farvi ritorno a partire dalle 17.26 dopo aver affrontato i 99,64 chilometri cronometrati delle sei prove speciali.

Il calendario del Trofeo: 1/2 marzo, Rally Vallate Aretine; 19/20 aprile, Rally Costa Smeralda Storico; 31 mag/1giu, Rally Valsugana Historic Rally; 21/22 giugno, Rally Lana Storico; 26/28 settembre, Rallye Elba Storico; 29/30 novembre, Rally del Brunello.

Classifiche e documentazione disponibili al sito web www.trofeoa112abarth.com

Andrea Zanovello
AZ Media

 

Le caratteristiche del 1° Rally Lana Storico Regularity Rally

A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni al 1° Rally Lana Storico Regularity Rally prevista per le 18 di martedì 18 giugno prossimo, sono già quasi quaranta le iscrizioni giunte degli equipaggi che parteciperanno alla gara con la formula della regolarità a media, in lizza per le categorie “media 60” e “media 50” valevoli per il Tricolore delle specialità, oltre a quelli che si giocheranno i punteggi del secondo appuntamento della North West Regularity Cup.

A caratterizzare l’ossatura della gara che si svolgerà a Biella tra venerdì 21 e sabato 22 giugno, è un percorso con tre prove speciali, da ripetersi, il cui chilometraggio sfiora di poco il cinquanta per cento di quello totale: 99,64 i chilometri cronometrati sui 214,90 dell’intero tragitto.

Strade impegnative e molto tecniche a cui si sommano altre peculiarità che sapranno soddisfare i palati più esigenti del settore; sono infatti state programmati oltre un centinaio di rilevamenti, 108 per la precisione, e in tutte le prove saranno previsti dei cambi media come riportato nel Comunicato del Direttore di Gara pubblicato nell’apposito albo. Quattro i cambi media dislocati nella prova “Campore”, due nella “Baltigati” e ben cinque nella “Bioglio”, la più lunga del rally coi suoi 21,929 chilometri di sviluppo.

Nella tabella sono anche riportate le varie velocità medie che gli equipaggi dovranno rispettare secondo la tipologia prescelta che, sia per la “60” sia per la “50”, hanno un’ulteriore suddivisione in “media alta” e “media bassa”.

Come annunciato in apertura, a pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni sono già verso la quarantina quelle pervenute, numero di assoluto spessore soprattutto confrontato con quello delle precedenti gare che stanno animando il Campionato Italiano Rally Autostoriche di Regolarità del quale il Lana Storico sarà il sesto dei nove appuntamenti in programma. Sicuramente presenti anche gli equipaggi il cui obiettivo stagionale è la North West Regularity Cup, la Serie privata organizzata dall’associazione “Amici di Nino” che contempla cinque eventi dislocati tra Piemonte e Liguria: il “Lana” sarà il secondo del calendario.

Andrea Zanovello
AZ Media

 

Prorogate le iscrizioni al 13° Rally Lana Storico

Un giorno in più per inviare la propria iscrizione alla tredicesima edizione del Rally Lana Storico, è stato concesso dagli organizzatori della manifestazione in programma a Biella venerdì 21 e sabato 22 giugno prossimi; sarà quindi possibile perfezionare le adesioni entro le 18 di martedì 18 giugno prossimo.

Rally Auto Storiche valevole quale quinto appuntamento del Campionato Italiano e Rally di Regolarità con la titolazione per il Tricolore delle categorie “media 50” e “media 60” sono le due proposte che viaggiano di pari passo sotto all’attenta regia di Veglio 4x4 e BMT Eventi in collaborazione con l’Automobile Club di Biella. Come negli anni scorsi, però, alle validità per le massime serie nazionali si sommano anche quelle per quattro trofei riconosciuti da ACI Sport: tre abbinati al rally e un quarto alla regolarità. Trofeo A112 Abarth Yokohama, Memory Fornaca e Michelin Trofeo Storico sono da oltre un decennio presenti al rally biellese e dal 2022 tra i partecipanti alla gara di regolarità vi sono anche quelli in lizza per la North West Regularity Cup.

Un altro riconoscimento speciale che da sempre va ad impreziosire il montepremi del Rally Lana Storico, è il Trofeo Meme Gubernati che viene assegnato al primo equipaggio tesserato presso ACI Biella ed è anche confermato per il terzo anno consecutivo quello messo in palio per ricordare Ettore Amione, pilota scomparso prematuramente a fine 2021; amici e familiari hanno deciso di mettere in palio due riconoscimenti proprio in concomitanza del rally al quale era particolarmente affezionato: uno sarà appannaggio del primo pilota canavesano al traguardo, mentre per il secondo saranno in lizza tutti coloro i quali vorranno aderire al ricordo, apponendo sulla vettura un adesivo ricordo che sarà consegnato alle verifiche, presentandosi al gazebo appositamente allestito dai promotori dell’iniziativa.

Nel frattempo stanno pervenendo le iscrizioni a rally e regolarità e già da alcuni “nomi” confermati traspaiono spunti per attendersi due avvincenti gare i cui esiti si conosceranno nel tardo pomeriggio di sabato 22 giugno al termine delle sei prove speciali e 99,64 chilometri competitivi sui 214,90 del percorso totale.

Andrea Zanovello
AZ Media

 

Si aprono le iscrizioni al 13° Rally Lana Storico

Saranno venerdì 21 e sabato 22 giugno le giornate da annotare in agenda, quelle in cui a Biella si svolgerà la tredicesima edizione del Rally Lana Storico, nella duplice configurazione Rally Auto Storiche e Rally Auto Storiche di Regolarità.

La manifestazione biellese, promossa una volta di più da Veglio 4x4 e BMT Eventi in sinergia con l’Automobile Club Biella, anche per l’edizione 2024 ha ottenuto una invidiabile rosa di titolazioni ad iniziare da quelle per il CIR Auto Storiche e per il neonato CIR Auto Storiche di Regolarità nella duplice configurazione, quest’ultimo, “media 50” e “media 60”. Per la gara di velocità saranno in lizza anche i protagonisti del Trofeo A112 Abarth Yokohama, oltre a quelli del Memory Fornaca e Michelin Trofeo Storico, mentre i regolaristi iscritti alla North West Regularity Cup si sfideranno per il secondo dei cinque round della serie.

Il rally sarà il quinto atto, e primo del secondo girone, di Campionato Italiano mentre la gara a media sarà la sesta delle nove del calendario tricolore.

Dalle 8 di mercoledì 22 maggio apriranno le iscrizioni che si potranno inviare, secondo le modalità previste, sino alle 18 di lunedì 17 giugno. Il road-book sarà consegnato ai concorrenti, presso l’Agorà Hotel in Viale Lamarmora, dalle 9 alle 15 di sabato 15 giugno, prima delle due giornate consentite per le ricognizioni del percorso dalle 9 alle 16,30 e, la seconda, dalle 9 alle 13 di venerdì 21. L’hotel stesso, oltre ad essere sede di direzione gara, segreteria e sala stampa, metterà a disposizione gli spazi per le verifiche sportive dalle 14 alle 19.30 del venerdì; le tecniche torneranno a svolgersi negli adiacenti Giardini Zumaglini, per protrarsi sino alle 20.

Nuovamente il Centro Commerciale “Gli Orsi” sarà coinvolto dando spazio al parco assistenza e alla pedana sulla quale alle 8.30 di sabato 22 giugno scatterà la vettura numero 1 che vi farà ritorno a partire dalle 17.26 dopo aver disputato le sei prove speciali in programma che, una volta di più, si snoderanno sulle strade che hanno fatto la storia del Rally della Lana proponendo un percorso tecnico ma molto condensato; saranno infatti 214,90 i chilometri totali di cui ben 99,64 quelli cronometrati con un rapporto del 46,3%. Al termine del primo giro di prove le vetture faranno ritorno a “Gli Orsi” per il riordino di metà gara e il parco assistenza; altri due riordini sono previsti a Pray, località dove saranno anche localizzate le due zone remote.

Andrea Zanovello
AZ Media

 

Live

In evidenza

Main Sponsor